Politica / Politica

Commenta Stampa

Rispolverato, in forma aggiornata, uno dei primi slogan

La Lega torna all'antico: "Non paghiamo l'Imu nel nord-Italia"


La Lega torna all'antico: 'Non paghiamo l'Imu nel nord-Italia'
19/12/2011, 15:12

MILANO - Una volta il motto era la rivolta fiscale contro il canone Rai; ma oggi la Lega ha troppi suoi uomini dentro la TV di Stato e quindi non protesta più. Ma è tornata ad invocare la rivolta fiscale. Questa volta contro l'Imu.
Come spesso accade in questi casi, in prima fila c'è l'eurodeputato e consigliere del Comune di Milano, Matteo Salvini che, ad Affaritaliani.it, dice: "Come Lega Lombarda stiamo facendo circolare in tutti i nostri comuni una mozione per applicare l'Imu al minimo, ovvero al 2 per mille. Quindi, legalmente, stiamo già impegnando i nostri sindaci e anche quelli degli altri partiti. Certamente è una tassa odiosa e vergognosa. In passato abbiamo detto di non pagare la tassa sugli immobili, sull'Europa e sul medico. Abbiamo invitato i cittadini del Nord a non pagare e abbiamo fatto molto bene. Non escludo che questa esperienza positiva possa ripetersi anche in questo caso, invitando i padani a non pagare l'Imu e i sindaci a non applicare questa legge dello Stato centralista. Sono soldi che finiscono a Roma, non è un'imposta municipale. La chiamassero Isu... perché è anche una presa per il culo semantica".
Gli fa eco il governatore del Veneto, Luca Zaia: "Non far pagare la nuova Imu  ai  loro cittadini è condivisibile. E' una proposta assolutamente interessante che va nella direzione della difesa dei cittadini, dobbiamo guardare dentro a questa proposta. Immagino che lo faranno gli stessi sindaci, visto e considerato che è una tassa che passa per i comuni, pensando fino in fondo alla tutela giuridica del cittadino. Questo sarà l'unico approfondimento da fare onde evitare ingiunzioni o altri guai a carico dei cittadini. Penso che fatta questa verifica si possa ragionare".
INteressante notare come, dopo due legislature in cui tutte le leggi finite davanti alla Corte Costituzionale sono state spazzate via, la Lega continui ad agire solo e sempre con azioni ed annunci illegali. Ancora non hanno capito che in uno Stato civile si rispetta la legge?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©