Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Accusato di essere parziale e non presidenziale

La Lega vuole discutere alla Camera le dimissioni di Fini


La Lega vuole discutere alla Camera le dimissioni di Fini
22/12/2010, 17:12

ROMA - La Lega Nord chiede nuovamente le dimissioni di Gianfranco Fini. Ma questa volta lo chiede in maniera indiretta, attraverso "un dibattito in Aula sul comportamento del presidente della Camera, che ha tenuto nelle ultime settimane atteggiamenti discutibili che ledono la dignità del Parlamento e che prefigurano il suo ruolo come incompatibile con un ordinato svolgimento dell'attività parlamentare".
E sul punto è ancora più specifico il capogruppo della Lega alla Camera, Marco Reguzzoni: "Le dimissioni sono una decisione che attiene alla coscienza di ciascuno, ma il comportamento de presidente della Camera dev'essere sindacabile da parte della Camera stessa".
La Lega Nord ha anche chiesto che venga discussa la possibilità di affrontare l'argomento già per la prossima riunione dei capigruppo, fissata per l'11 gennaio. Data non casuale, visto che in quella data alla Corte Costituzionale si dovrebbe discutere il legittimo impedimento e con la scusa della mozione contro Fini si potrebbe alzare ancora più polverone, alla luce delle dichiarazioni che Berlusconi ha fatto, di un accordo tra il Presidente della Camera e i giudici

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©