Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Da chiarire le posizioni di tre candidati

La lista Polverini è stata riammessa con riserva


La lista Polverini è stata riammessa con riserva
03/03/2010, 14:03

ROMA - La Corte d'Appello di Roma ha riammesso la lista civica della Polverini, anche se con una riserva. Sparito il problema di congruità del simbolo (troppo simile a quello di Forza Nuova, il cui capolista si chiama Polverini), resta solo la riserva per una carenza di documenti per tre delle sedici persone che fanno parte della lista. Entro 48 ore la riserva verrà eliminata, in un senso o nell'altro. Mentre bisognerà aspettare qualche ora per sapere l'esito del ricorso presentato dal Pdl sull'esclusione della propria lista e l'esito del ricorso presentato da Formigoni, contro l'esclusione della loro lista in Lombardia.
Intanto c'è una forte polemica, per una frase pronunciata dal Ministro della Difesa, Ignazio La Russa: "Non vorrei fare la parte dell'eversivo ma lo dico chiaro e tondo: noi attendiamo fiduciosi i verdetti sulle nostre liste, ma non accetteremo mai una sentenza che impedisca a centinaia di migliaia di nostri elettori di votarci alle regionali. Se ci impediscono di correre siamo pronti a tutto''. Il punto è che quel "siamo pronti a tutto", detto da una persona qualunque, può non significare nulla; detto dal Ministro della Difesa, che quindi comanda l'Esercito, è pericoloso. Cosa faranno? Metteranno i carri armati per le strade? Anche perchè per ora ho raccolto diverse testimonianze su una presenza più evidente di Polizia e Carabinieri per le strade di Roma. Ma naturalmente sarà una coincidenza.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©