Politica / Regione

Commenta Stampa

La Regione a Mosca alla Fiera mondiale delle calzature


La Regione a Mosca alla Fiera mondiale delle calzature
18/10/2011, 13:10

Da oggi al 21 ottobre prossimi, l’assessorato ai Trasporti e alle Attività produttive della Regione Campania, con 15 imprese appartenenti ai Distretti di Solfora-Avellino (Campania Expo) e Grumo Nevano-Aversa, sarà presente all'«Obuv'-Mir Kozhi», la Fiera internazionale delle calzature e del cuoio che si celebra due volte l’anno a Mosca, in Russia.

Dopo “Mondo Prezioso” al Tarì di Marcianise sul settore orafo e l'”Istanbul Jewelry Show” sulla gioelleria, questo è il terzo evento del mese a cui partecipa la Regione nell'ambito dell’azione di sistema volta allo sviluppo delle cosiddette “reti di imprese”, che fa parte del nuovo Piano di Azione per lo Sviluppo Economico Regionale (PASER). Questa parte dell’azione, per la quale è stato stanziato complessivamente un milione di euro, prevede l'individuazione e la partecipazione ai principali eventi di settore a rilevanza internazionale, che - attirando un grande numero di operatori italiani e stranieri - risultino idonei a consentire di gettare le basi per lo sviluppo di reti di imprese.

La fiera di Mosca, che quest'anno celebrerà il suo 40° anniversario, rappresenta una rilevante piattaforma per i principali produttori di calzature e articoli in cuoio provenienti da tutto il mondo. L’interesse per questo evento è così alto, che dal 1997 si tiene due volte all'anno, in primavera e autunno.

Nella scorsa edizione all’Expo hanno preso parte circa 300 espositori e produttori provenienti da Italia, Germania, Spagna, Messico, Portogallo, Russia, Serbia, Turchia e Francia.

Oltre seimila i visitatori professionali provenienti dalle regioni russe e dai Paesi dell'ex Unione Sovietica, per 15mila metri quadri di superficie espositiva. Per i partner e gli investitori stranieri, la Fiera offre l'opportunità di stabilire contatti diretti con i distributori, ampliare e/o rafforzare la propria offerta commerciale in tutte le regioni russe.

La presenza italiana è da sempre tradizionalmente la più rappresentativa e ricercata, essendo la Russia il quarto Paese importatore di calzature made in Italy. A conferma del grande valore commerciale del Made in Italy, tanto che circa il 90% delle calzature italiane è esportato sulla base di contratti conclusi durante e dopo le due importanti Fiere internazionali di Milano (MICAM) e appunto quella di Mosca Obuv.

La Fiera presenta esposizioni di calzature femminili, maschili, per bambini e sportive, articoli in cuoio e materie prime per l’industria dei materiali e accessori, prodotti per la cura delle pelli e del cuoio.

“Proseguiamo – spiega l’assessore ai Trasporti e alle Attività produttive della Regione Campania, Sergio Vetrella – nel programma di sostegno alle nostre imprese e alla creazione di contatti strategici per lo sviluppo e la crescita del nostro sistema produttivo. Anche in questo caso, la Regione sarà presente con un proprio stand istituzionale, al fine di diffondere la conoscenza dei distretti produttivi campani, delle loro imprese e dei loro prodotti e di migliorare la conoscenza tra gli attori di sistemi differenti e favorire la creazione di relazioni di fiducia, in un settore come quello delle calzature e del cuoio nel quale la Campania è tradizionalmente protagonista. Saranno quindi organizzati workshop e momenti di incontro, in cui saranno coinvolti sia gli operatori degli altri distretti e cluster italiani sia gli operatori esteri; il tutto sulla base della scelta di uno specifico target settoriale/territoriale, così da orientare la scelta verso partner aventi caratteristiche di specializzazione settoriale e di tecnologia organizzativa coerenti con la specifica realtà campana.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©