Politica / Regione

Commenta Stampa

La Regione Campania organizza la IV Festa della Castagna nella foresta regionale di Roccarainola


La Regione Campania organizza la IV Festa della Castagna nella foresta regionale di Roccarainola
12/11/2011, 09:11

Domenica 13 novembre, nella foresta regionale di Roccarainola, si terrà la IV edizione della Festa della Castagna, evento organizzato dallo STAPF di Napoli - Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania e Comune di Roccarainola, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, la Comunità Montana Vallo di Lauro-Partenio, e le associazioni “L’incontro” e “La Muvra”.
Un ricco programma di eventi caratterizza l’edizione di quest’anno, che richiamerà visitatori e appassionati, non solo della Campania, nella Foresta Regionale di Roccarainola. Dalle ore 9,00 sino alle 16,30, sono infatti davvero tante le attività organizzate per celebrare il frutto tipico dell'autunno. Per i più golosi segnaliamo le iniziative in foresta “Castagna che bontà” che si terrà dalle 9 alle 16, con la degustazione di caldarroste per l’intera giornata, ed “Il mercato dei sapori”, dove aziende selezionate ed inserite nel circuito di qualità Sapore di Campania, presenteranno un’ampia varietà di prodotti tipici di qualità e naturali. Dalle 16.30 , in piazza San Giovanni a Roccarainola, parte quindi l’evento “La Foresta va in città”, con stand enogastronomici, degustazione di caldarroste, spettacoli musicali e di cabaret.
Una giornata all’aria aperta, in foresta, vuol dire anche movimento, sport. Quale occasione migliore del “Trofeo Foreste in Movimento”: una corsa campestre inserita nel circuito regionale di trail running, promossa dal Comitato Regionale Campania Settore Ambiente della UISP. Partenza prevista per le ore 10 da piazza San Giovanni a Roccarainola e arrivo in foresta. Numerose anche le iniziative di spettacolo. Dalle 11.30 alle 13.30, in foresta c’è “Storie di janare... ed altre streghe, fate e leggende”, spettacolo di musica, prosa e danza sulle leggende dei boschi, con Tiziana Tirrito e Guido Liotti, a cura dell’Associazione “Lo Sguardo che trasforma”. Alle 14, invece, spazio alla musica con “Tamurriate, Pizziche e Tarantelle”, concerto di musica popolare realizzato a cura del gruppo etnico “Macchia Mediterranea”.

Una speciale attenzione è stata dedicata, quindi, ai più piccoli, con attività di animazione durante tutta la giornata di domenica. Dalle 9.30 alle 13.30 c’è “Il mio vaso, la mia pianta”, dove i bambini si potranno cimentare nel trapianto di piantine allevate in fitocella presso il “Vivaio Demaniale Costagrande di Roccarrainola”. Quindi, dalle 9.30 alle 15 spazio ai giochi di avventura nell’area del castagneto con “Wild Park: la foresta come luogo di avventura”, con giochi in verticale di Tree Climbing, ponte tibetano e teleferica, a cura dell’Associazione “Damo Ti-Ling - cooperativa sociale Ying/Yang”. Il programma per i più piccoli prosegue poi con una serie di attività ludiche, anche in contemporanea, tra le quali “Entra, Tocca e Sosta: la Natura insegna” a cura dell’Associazione “Articolonove” in programma dalle 9,30 alle 15, “Il mio amico albero” a cura della cooperativa “Il Volo di Dedalo” che si terrà dalle 10.30 alle 11.30, “Giochiamo con la natura” a cura della cooperativa “Gea Verde” previsto dalle 11 alle 12.30. Di grande attrattiva per i bambini sarà inoltre l’iniziativa “La Biofabbrica: allevare lombrichi e insetti stecco in casa” con inizio alle 10,30 e realizzato dall’Associazione “Natura Sottosopra”.
Tra le varie attività in programma, infine, non poteva mancare la “Visita Guidata” in foresta: un percorso botanico alla scoperta delle specie tipiche che si concluderà al “Vivaio Regionale Costagrande”. Per maggiore informazioni sul nutrito programma della IV Edizione della Festa della Castagna e sulle indizioni per raggiungere la Foresta Regionale di Roccarainola, gli interessati possono consultare le pagine dedicate sul sito web regionale www.agricoltura.regione.campania.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©