Politica / Regione

Commenta Stampa

Taglialatela invita il Governo a mantenere l'impegno

La Regione spinge per il decreto anti-ruspe

Piano di recupero di San Giovanni a Teduccio

.

La Regione spinge per il decreto anti-ruspe
07/06/2011, 11:06

NAPOLI -  Il provvedimento per fermare gli abbattimenti fino alla fine dell’anno, promesso dal premier Silvio Berlusconi, non sembra ancora concretizzarsi. Eppure in Campania si contano circa 60mila case abusive sulle quali gravano ordinanze di demolizione. “Entro la pausa estiva – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica, Marcello Taglialatela, che invita il governo a mantenere l’impegno del decreto anti-ruspe- i nuovi piani paesistici saranno approvati in giunta. Spero che il governo utilizzi lo stesso periodo per approvare il decreto”. L’assessore Taglialatela accende i riflettori anche sul piano di recupero di San Giovanni a Teduccio: si tratta di 120 alloggi previsti nell’area oggi abbandonata dell’ex fabbrica di mattonelle Corradini. Il progetto di recupero rientra nel programma di housing sociale varato dalla Regione: 40 milioni di fondi pubblici che hanno generato investimenti privati per un miliardo e 662 milioni. “Non verranno più realizzati quartieri ghetto o dormitorio, come quelli di Scampia, ma si darà impulso allo sviluppo di alcune aree periferiche” sottolinea l’assessore Taglialatela, che ci tiene a precisare che i 40 milioni sono stati stanziati dal Ministero delle Infrastrutture

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©