Politica / Regione

Commenta Stampa

Continuano gli incontri del candidato Ferrero

La sinistra appoggia i lavoratori dell'Eutelia


.

La sinistra appoggia i lavoratori dell'Eutelia
09/03/2010, 14:03

NAPOLI – Continuano gli incontri del candidato alla presidenza della Regione Campania Paolo Ferrero a favore dei lavoratori della zona industriale di Napoli in particolare tutto parte dal caso Eutelia. L’incontro si svolto al Comune di Napoli, organizzato da Valentina Riegel dell’Italia dei Valori, con la partecipazione degli onorevoli, Francesco Barbato, Paolo Ferrero, Franco Giordano, Ludovico Vico.
"Il lavoro non è solo un elemento economico ma è innanzitutto, come è scritto nella Costituzione, un fattore fondante della dignità umana e il primario strumento di lotta alla camorra".
Per la questione dell’ex Eutelia – dice Giordano – è fondamentale capire perché si vuole distruggere questo immenso patrimonio. Sotto c’è un disegno esplicito del governo, arrivare ad un concordato, sfibrare l’azienda e accaparrarsi i suoi 13 chilometri di rete al costo più basso. La maggioranza di governo sta perdendo tempo perché sotto ci sono interessi ben precisi del gruppo Mediaset”
Per Ferrero il governo centrale può intervenire sulla questione Eutelia, ma non lo fa e non si sa bene perché è un problema politico sottolinea e di interessi.
"La mia - non è la candidatura di un piemontese, ma di un uomo di sinistra che ha fatto l'operaio alla Fiat, è stato in cassa integrazione ed ha lottato da lavoratore insieme ai lavoratori per la difesa del posto di lavoro e forse è in grado di capire la realtà dei lavoratori e dei disoccupati campani, meglio di qualche giovane burocrate, che ha sempre fatto il funzionario di partito, senza lavorare nemmeno un giorno della sua vita". "Per questo il vero scandalo non è che un piemontese si candidi in Campania -conclude Ferrero - ma che Sinistra e Libertà appoggi a candidato governatore un signore come De Luca che si dichiara di destra, che ha un mucchio di guai con la giustizia e che per le sue posizioni ed i comportamenti razzisti ricorda molto Borghezio. Cari compagni e compagne di Sinistra e Libertà, abbiamo fatto assieme la battaglia per la candidatura di Vendola in Puglia contro Boccia. Che senso ha in Campania appoggiare De Luca?".

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©