Politica / Napoli

Commenta Stampa

La UE boccia il piano rifiuti nel Lazio. Cavola (Rivoluzione Civile): "Basta con commissari inadeguati ed improvvisati"


La UE boccia il piano rifiuti nel Lazio. Cavola (Rivoluzione Civile): 'Basta con commissari inadeguati ed improvvisati'
23/01/2013, 10:08

Roma, 22 gennaio 2013 - "La condanna della commissione UE del piano rifiuti nel Lazio e del commissario del governo Sottile dimostra la totale inadeguatezza di tutti coloro, i quali hanno affrontato tale delicata questione." E' quanto dichiara Andrea Cavola, candidato alle prossime elezioni del Lazio,nella lista di Rivoluzione Civile.


"E' per questo che il prossimo consiglio regionale o la prossima giunta sarà chiamata ad intervenire in modo definitivo sul problema dei rifiuti che si trascina ormai da oltre 30anni. Basta con i commissari inadeguati ed improvvisati - aggiunge Cavola - , ma una politica di investimenti dedicata ad un nuovo modo di gestire il problema dei rifiuti per andare verso la politica della raccolta differenziata porta a porta".

"Questa, infatti, è la soluzione al problema, ovvero evitare il ricorso a discariche ed inceneritori e scongiurare la ricerca di invasi dove gettare i rifiuti".
"Se sarò eletto al prossimo Consiglio Regionale, - sottolinea Cavola - una delle priorità sarà quella di presentare un ordine del giorno per impegnare la giunta a destinare i fondi indispensabili all'impostazione della raccolta differenziata porta a porta nei comuni, in particolare nel comune di Roma". 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©