Politica / Napoli

Commenta Stampa

Laboccetta: "de Magistris non ostacoli inceneritori"

Raccolta differenziata solo belle parole

Laboccetta: 'de Magistris non ostacoli inceneritori'
17/06/2013, 10:10

“La realizzazione dell’inceneritore in città è una vecchia battaglia della destra, oggi sposata dal governo Letta e ribadita dal ministro Orlando. Le posizioni ideologiche di de Magistris non taglino Napoli fuori dal circuito europeo”. Lo sostiene il coordinare cittadino del Pdl, Amedeo Laboccetta.

“Le promesse di de Magistris sbandierate in campagna elettorale sull’innalzamento della raccolta differenziata – continua Laboccetta - sono rimaste solo belle parole. Ora serve un ripensamento complessivo delle strategie, che non può più essere rinviato. Si realizzino le opere necessarie per un corretto sistema di smaltimento dei rifiuti”.

Per il coordinatore del Pdl, “l’ascolto dei territori è sacrosanto, ma questo non significa che a un sindaco sia concesso di indossare la fascia tricolore per mettersi di traverso e bloccare i progetti di sviluppo e di modernizzazione”.

“Napoli – conclude Laboccetta - non può diventare un’exclave dell’Unione europea. E’ chiaro a tutti che l’ostinazione del sindaco non è frutto di una strategia concepita nell’interesse della città: è più semplicemente una difficoltà tutta politica di questa amministrazione, stretta nell’angolo da Roma, da Bruxelles e, aggiungo, dal buonsenso”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©