Politica / Politica

Commenta Stampa

Si chiama "Cosa Pubblica Libra"

L'accusatore di Penati fonda una associazione per la legalità


Il logo dell'associazione
Il logo dell'associazione
13/07/2013, 11:45

MILANO - Piero Di Caterina, l'imprenditore lombardo assurto all'onore delle cronache dopo le sue denunce nei confronti dell'ex presidente della Provincia di Milano Filippo Penati, scende in campo in difesa della legalità. E lo fa con una associazione, chiamata "Cosa Pubblica Libra", che nello Statuto viene definita "apolitica, apartuitica, postideologica e senza scopo di lucro". Le finalità dell'associazione sono di lotta alla corruzione e alla illegalità, attraverso il sostegno alle vittime e la creazione di una mentalità e di una cultura rivolta alla legalità. Il tutto con azioni non violente, manifestazioni, dibattiti e quant'altro. per far conoscere sia i casi di illegalità nel campo della Pubblica Amministrazione sia le azioni dell'associazione per portare tali episodi criminali alla luce del sole. 
Sempre nello STatuto si prevedono anche corsi e volantini per far conoscere l'associazione e le sue attività, ma anche lo sviluppo di reti interattive via Internet, in modo da espandere al massimo la possibilità di far conoscere l'associazione e la sua azione. Naturalmente poi sono previsti i vari organi: una assemblea nazionale, e assemblee regionali e provinciali, ecc. Naturalmente anche un Presidente, assistito da un ufficio di presidenza. E così via. 
L'intero Statuto è disponibile su Facebook, al link https://www.facebook.com/notes/cosapubblica/statuto-di-cosa-pubblica/653582751337213.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

13/07/2013, 13:42

USB su F35