Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Premier: "Cdm per l'emergenza"

Lampedusa, nuova ondata di immigrati


Lampedusa, nuova ondata di immigrati
28/03/2011, 09:03

Nelle ultime ore  a Lampedusa sono approdati circa 2000 immigrati. E' attesa anche una nave passeggeri per trasportare circa 850 persone. Al momento sull'isola gli immigrati sono oltre 5mila, da gennaio ne sono sbarcati 18.500. Il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, afferma: "Lampedusa paga per la gestione inadeguata e indecorosa dell'emergenza. Le tendopoli si possono fare anche in Val Padana. Il governo si attrezzi perchè se gli immigrati fossero 50mila, non possono approdare perchè l'isola è distrutta, è già in ginocchio". Il premier Silvio Berlusconi in seguito ad una conversazione a telefono con Lombardo ha promesso che l'emergenza immigrazione sarà all'ordine del giorno del prossimo Consiglio dei ministri. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di fronte alla nuova ondata di immigrati ha dichiarato che " bisogna ricordare il nostro passato di Paese numero uno in Europa per numero di emigranti e "governare" la nuova situazione che si è creata, anche se non è semplice". Anche il minisro dell'Interno Roberto Maroni è intervenuto sulla questione e ritiene che "l'Italia è pronta ai 'rimpatri forzosi', se non ci saranno nei prossimi giorni segnali di impegno da parte di Tunisi". E se il ministro dell'economia Giulio Tremonti sostiene di voler aiutare i popoli in difficoltà a casa loro e la Lega per fermare i clandestini vuole il blocco navale, il Pd è a favore della politica dell'accoglienza. Il partito del centrosinistra è contrario dunque all'idea lanciata dal ministro degli Esteri, Franco Frattini, di consegnare ad ogni immigrato che vuole rientrare in patria 1.500 euro.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©