Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Lampedusa, Porfidia: "Governo chieda intervento europeo"


Lampedusa, Porfidia: 'Governo chieda intervento europeo'
25/03/2011, 14:03

Roma, 25 marzo 2011 - "La situazione che in questi giorni si sta generando su Lampedusa diventa ora dopo ora sempre più insostenibile. Non possiamo lasciare l’isola e i suoi abitanti ad affrontare da soli un’emergenza di questa portata” lo dichiara l’On. Americo Porfidia di Noi Sud-Ir e membro della Commissione difesa alla Camera “Ultime notizie ci parlano di una situazione davvero insostenibile ai limiti della governabilità. Migliaia sono ormai i profughi ed iniziano a scarseggiare le scorte di acqua potabile. Al momento dobbiamo sicuramente esprimere grande solidarietà e gratitudine alla popolazione di Lampedusa per il livello di civiltà dimostrato, ma ora il Governo deve intervenire e trovare soluzioni. Chiediamo al Ministro degli Esteri in dialogo con il Ministro della Difesa di continuare a fare pressione a livello europeo per ottenere risposte pratiche e veloci e garantire un intervento coordinato per soccorrere i profughi presenti a Lampedusa. Non è possibile – aggiunge Porfidia - che da un lato le operazioni militari in corso siano compiute a raggio europeo, e dall’altro le attività di soccorso, igienico-sanitarie siano lasciate alla sola Italia. Esigiamo collaborazione per il bene e il rispetto di tutti, a costo di ritirare la nostra autorizzazione all’utilizzo delle basi presenti sul nostro territorio. Del resto – conclude Porfidia – molte nazioni europee hanno più interesse di noi ad intrattenere rapporti con la futura classe dirigente libica, e noi non possiamo pagare da soli la gestione del flusso dei profughi.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©