Politica / Regione

Commenta Stampa

La norma è passata con voto bipartizan

L'Ars approva la legge: a scuola si insegnerà il siciliano


L'Ars approva la legge: a scuola si insegnerà il siciliano
19/05/2011, 11:05

PALERMO - L'Assemblea regionale siciliana (denominazione esatta del consiglio regionale siciliano) ha deciso di imitare uno dei peggiori aspetti del leghismo, istituendo una legge che consentirà nelle scuole corsi di dialetto siciliano. Si tratta di una legge approvata da maggioranza ed opposizione ed accolta dall'approvazione dei consiglieri di ambedue gli schieramenti.
Per l'attuazione pratica, si dovrà attendere un po', affinchè l'assessore regionale alla Formazione, Mario Centorrino, possa concordare con i rappresentanti degli istituti scolastici le modalità. Non ci saranno aggravi per gli studenti, in quanto le ore per lo studio di questa materia saranno quelle previste "nelle quote degli attuali piani obbligatori di studio riservate dalla legge Moratti alle Regioni". La materia sarà insegnata in tutte le scuole: elementari, medie e superiori, ma non ci saranno aggravi di orario.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©