Politica / Regione

Commenta Stampa

L'assessore De Felice presenta l'edizione 2009 di "Bambini nel mondo tutti insieme contenti"


L'assessore De Felice presenta l'edizione 2009 di 'Bambini nel mondo tutti insieme contenti'
25/06/2009, 15:06

L’assessore regionale alle Politiche Sociali Alfonsina De Felice e il commissario della Fondazione Banco Napoli Assistenza e Infanzia Lidia Genovese hanno presentato questa mattina il progetto “BAMBINI NEL MONDO TUTTI INSIEME CONTENTI – EDIZIONE 2009”.
 
60 bambini (il doppio dello scorso anno), di età compresa tra i 7 e i 12 anni, saranno ospiti, dal 26 giugno al 27 luglio, dell’Istituto Opera del fanciullo di Capodimonte, dove verranno accompagnati ogni giorno per intrattenersi fino alle 17,30. Di questi,   30 bambini rom provengono dai campi di Scampia e Secondigliano; 20, di diverse nazionalità, dai quartieri Mercato, Pendino e Vergini; e 10 italiani provenienti da Miano e Piscinola.
 
All’Istituto Opera del Fanciullo di Capodimonte i bambini usufruiranno di diverse attività ludiche e didattiche: laboratori di disegno, musica e canto; lettura e teatro; piccole attività manuali; visione di films e cartoni animati.
 
Alla conduzione del progetto è preposta un’ equipe composta da uno psicologo infantile, un mediatore culturale, sei operatori tra educatori ed animatori, ed un rappresentante della Fondazione Banco di Napoli.
 
Nella giornata del 24 luglio i bambini si confronteranno sull’esperienza vissuta; il 27 luglio verrà organizzata la festa dell’ “Arrivederci”.
 
Questa iniziativa è dedicata alla memoria di Violetta e Cristina – ha dichiarato l’assessore De Felice - le due bimbe rom annegate l’anno scorso a Torregaveta nell’indifferenza dei bagnanti, mentre cercavano sollievo dalla calura estiva. Con questo atto concreto la Regione Campania intende indicare ai comuni e alle istituzioni che operano sul territorio, la possibilità e la necessità di impegnare risorse e professionalità all’interno di programmi specifici per garantire ai bambini le cui famiglie non possono permetterselo almeno 15 giorni di svago e di vacanza”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©