Politica / Parlamento

Commenta Stampa

LAVORI PUBBLICI A NAPOLI, IN BARBA ALLA SOPRINTENDENZA


LAVORI PUBBLICI A NAPOLI, IN BARBA ALLA SOPRINTENDENZA
05/04/2008, 12:04

 

Il capogruppo An nel Consiglio  Provinciale di Napoli Luigi Rispoli, pone l’accento sulla grande contraddizione dei lavori pubblici di Napoli. Sembra proprio che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Marina siano nati sotto una cattiva stella e come sempre sono gestiti dal Comune in maniera pessima. Dopo il fantomatico inizio dei lavori a giugno, dopo la vergogna del cantiere in Piazza del Carmine, oggi questa triste storia si arricchisce di un nuovo capitolo negativo. Infatti ho appreso direttamente dagli uffici della Soprintendenza che la progettazione esecutiva non ha tenuto conto delle prescrizioni dei funzionari del Ministero che, per ritardi nella consegna dei progetti da parte del Comune non avevano partecipato alla conferenza dei servizi, ma che ciononostante si sono preoccupati subito dopo di far pervenire il loro parere indicando alcune condizioni che finora non sono state rispettate. Nei prossimi giorni, immagino, che la Soprintendenza dovrà intervenire per fermare i lavori che già vanno avanti con una lentezza esasperante che non fa assolutamente ben sperare sui tempi di completamento dell’opera. Questa ulteriore notizia non può che renderci ancora più arrabbiati, insieme ai commercianti ed ai residenti della zona, per i tempi lunghi nei quali bisognerà sopportare la vergogna del cantiere di Piazza del Carmine. Il venir meno all’impegno assunto da parte dell’Assessore Nugnes e l’attività del pierino di turno della municipalità hanno creato un danno enorme e notevole ai cittadini residenti della zona, alla economia di Piazza Mercato ed ai fedeli della Basilica del Carmine Maggiore, tutte cose di cui dovranno rendere conto.
 
 
Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©

Correlati