Politica / Politica

Commenta Stampa

Lavoro, Barbato (IDV): "ENI non strategica per lavoro e cassintegrati"


Lavoro, Barbato (IDV): 'ENI non strategica per lavoro e cassintegrati'
03/04/2012, 16:04

3 aprile 2012. “Stamane in commissioni congiunte Finanze e Bilancio durante le audizioni: Telecom, Finmeccanica, Terna, Eni, Enel, è venuto fuori il desolante quadro di un Paese privo di una politica industriale e per il lavoro. - commenta Francesco Barbato capogruppo Idv Commissione Finanze.

Il provvedimento”Golden Share” è utile per delimitare un perimetro che preservi aziende in settori strategici per l’Italia. Ma, alla mia domanda, se Eni fosse strategica per l’occupazione e per l’ “Isola dei Cassintegrati” e se non fosse addirittura responsabile di mettere continui ostacoli alla conclusione del salvataggio di Vinyls ed ancora della perdita di un tassello fondamentale per l’industria italiana quale quello chimico, il vicepresidente mi ha risposto che Eni fa in modo uguale gli interessi di tutti gli azionisti mentre le risposte per rilanciare l’industria chimica spettano a Governo e politica.

“L’isola dei cassintegrati” di Porto Torres, di Ravenna e Porto Marghera con questo Governo e questa politica continueranno purtroppo a non avere speranze.

Per non parlare di Finmeccanica o Fincantieri dove le migliaia di ditte appalti non sempre rispettano le regole: evadendo fisco e sfruttando lavoratori o di Terna con l’amministratore delegato Cattaneo appena raggiunto da un avviso di garanzia della Procura di Cosenza per la pericolosità del realizzando elettrodotto a Montalto Uffugo e che può nuocere gravemente alla salute dei calabresi.

“Ma una frazioncina che si ribella non può bloccare - secondo Terna- un progetto!”. In Parlamento anche oggi lavoro e dignità umana – conclude il dipietrista – sono passati sempre più in secondo piano”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©