Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Lavoro, Formisano: Patto generazionale contro disoccupazione

40.5% disoccupazione giovanile

Lavoro, Formisano: Patto generazionale contro disoccupazione
20/06/2013, 12:55

“La nostra mozione e’ presentata in un momento particolare della vita dell’Italia in cui ci sono dati che fanno capire quanto grave e drammatica sia la situazione, con il 40.5 per cento di disoccupazione giovanile, che nel Sud raggiunge addirittura il 50 per cento. Rispetto ad altri Paesi, la questione italiana assume probabilmente forme e toni ancor piu’ gravi, forse anche in considerazione di alcune riforme introdotte dallo Stato e dal Parlamento”.
Ad affermarlo, e’ l’on. Nello Formisano (Cd), capogruppo alla Camera di Centro Democratico, illustrando oggi in Aula la mozione di Cd sulla disoccupazione giovanile.
“La nostra mozione pone l’accento sull’idea di una staffetta generazionale, che non nasce adesso ma gia’ nelle parole del premier Letta all’atto del discorso di insediamento alle Camere, e trova qualche fondamento culturale anche nella legge Treu”, ha aggiunto l’on. Formisano.
“Riteniamo che la mozione possa dare impulso a sbloccare la situazione, grazie anche al contributo degli italiani la cui vita lavorativa e’ in via di esaurimento, attraverso una staffetta generazionale per far entrare i figli nel mondo del lavoro. E’, infatti, dimostrato che a fine carriera il costo di ogni lavoratore in uscita in qualche modo puo’ compensare il costo di due giovani in entrata”, ha sottolineato il capogruppo Cd.
“Noi di Centro Democratico voteremo la nostra mozione e tutte quelle che vanno in tale direzione. Voglio esprimere i miei ringraziamenti al Governo che, attraverso il sottosegretario Santelli, ha dato parere favorevole alla nostra mozione, seppur con modifiche che accettiamo, perche’ perfettamente compatibili con il ragionamento che sviluppiamo nella nostra mozione. Su queste questioni, che sono le questioni vere che interessano gli italiani, a differenza di Imu e Iva, noi di Centro Democratico sfidiamo tutti ad elevare la qualita’ del dibattito politico”, ha concluso l’on. Formisano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©