Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Convocate le parti sociali per martedì prossimo

Lavoro, Monti è ottimista: “Accordo in dirittura d’arrivo”

Il Professore intende chiudere la prossima settimana

Lavoro, Monti è ottimista: “Accordo in dirittura d’arrivo”
15/03/2012, 19:03

ROMA –  La trattativa sulla Riforma del lavoro è “in dirittura d’arrivo”. Che l’intenzione del governo fosse quella di chiudere la partita entro e non oltre il 23 marzo era stata annunciata nei giorni scorsi dal ministro Fornero: oggi, però, a ribadirla è il presidente del Consiglio in persona davanti alle commissioni Attività produttive e Finanze della Camera. È un Mario Monti ottimista, quello che ha parlato oggi a Montecitorio, per il quale si è davvero giunti alla fase finale del negoziato con le parti sociali. Tra l’altro, tutte le dichiarazioni che arrivano dal governo al riguardo sono dello stesso segno. Inoltre il premier ha voluto ribadire che “l’esecutivo ha sempre considerato la riforma del mercato del lavoro una priorità della sua azione, nonché uno strumento essenziale per offrire nuovo impulso alla crescita del Paese”.
Proprio le parti sociali, intanto, sono state convocate per martedì 20 marzo a Palazzo Chigi. Che proprio in quella data sia arrivi ad un accordo finale? Potrebbe darsi, visto che il governo dice chiaramente: è il momento di “tirare le somme”. La riunione, si legge nella nota, “verterà sulla Riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita e sarà l’occasione per tirare le somme di un percorso di dialogo avviato a Palazzo Chigi il 23 gennaio 2012 e che porterà ad una conclusione, auspicabilmente con un pieno accordo”. È così che il professore incassa un bel passo avanti sul fronte delicatissimo del mercato del lavoro: la trattativa del ministro Elsa Fornero sembra stia dando i primi risultati, visto che persino Susanna Camusso (Cgil) riconosce ora che stanno maturando “cose positive”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©