Politica / Regione

Commenta Stampa

A Bersani: “perché non si è dimesso per Lusi e Penati?”

Laziogate: la Polverini non si dimette, “vado avanti”

“Ora metteremo in campo un regolamento serio"

Laziogate: la Polverini non si dimette, “vado avanti”
21/09/2012, 16:01

ROMA   - “Oggi abbiamo centrato l'obiettivo, ciò che avevo chiesto: abbiamo dimezzato le commissioni, abolito quelle speciali, azzerato i trasferimenti al consiglio regionale.  Ora metteremo in campo un regolamento serio". Così la presidente della Regione Lazio Renata Polverini, nel prendere la parola davanti al Consiglio regionale del Lazio, che ha varato i tagli da lei chiesti dopo lo scandalo sulla gestione dei fondi del Pdl. Niente dimissioni, dunque. Il centrodestra resta alla guida della Regione.  "Se ve la sentite di andare avanti? Io me la sento", dichiara in chiusura del suo intervento la governatrice. Poi rivolta al segretario del Pd Bersani: "Dice che mi devo dimettere ma mi deve spiegare perché non lo ha fatto lui davanti alle vicende Lusi e Penati".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©