Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Le chiese metodiste e valdesi contro le norme razziali sull'immigrazione


Le chiese metodiste e valdesi contro le norme razziali sull'immigrazione
27/08/2009, 17:08

E' in corso a Torre Pellice, in provincia di Torino, il Sinodo delle chiese valdesi e metodiste d'Italia. Dal Sinodo sono uscite due nette condanne: la prima sui tagli ai fondi per il servizio civile, che per il 2009 sono ridotti del 30%; secondariamente contro la legge sull'immigrazione. Sulla prima norma decisa e approvata dal governo, il SInodo ha espresso la propeia contrarietà, perchè ci saranno solo 25 mila persone che potranno entrare nel servizio civile di leva contro i 60 mila che nel 2008 hanno fatto richiesta. "La presenza di tanti giovani impegnati nel servizio civile presso istituti valdesi e metodisti costituisce una risorsa preziosa e importante", ha osservato il pastore Eugenio Berardini, vicemoderatore della Tavola, sostenendo che stanno raccogliendo le firme per chiedere al governo di fare un bando per almeno altri 10 mila posti.
Invece è un no secco alla legge sull'immigrazione, perchè ''alimenta i sentimenti di diffidenza sia nei cittadini stranieri che nei cittadini italiani''; per questo i membri della Tavola osserveranno un digiuno, per ''contrastare la cultura xenofoba con i valori della cittadinanza repubblicana''

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©