Politica / Napoli

Commenta Stampa

Le Commissioni discutono degli emendamenti sull’assegnazione degli immobili comunali


Le Commissioni discutono degli emendamenti sull’assegnazione degli immobili comunali
17/03/2012, 10:03

Nuova seduta delle Commissioni Patrimonio, Diritti e Sicurezza e Beni comuni, presiedute rispettivamente da Vincenzo Varriale, Gaetano Troncone e Amodio Grimaldi, dedicata all’esame del regolamento per l’assegnazione in godimento dei beni immobili di proprietà comunale non E.R.P. Numerose le proposte emendative avanzate dai consiglieri nel corso dell’incontro di oggi, ulteriori a quelle già accolte dall’Assessorato al Patrimonio. In particolare, l’Assessore Bernardino Tuccillo ha sottolineato come la sollecitazione espressa in precedenza dalla Commissione di ascoltare anche le organizzazioni sindacali, sia stata ascoltata, nell’ottica di rendere quanto più possibile condivisi i contenuti del regolamento in questione che “si vuole – ha detto – contenga criteri certi, obiettivi, trasparenti e rigorosi per l’assegnazione degli immobili, sottraendosi a scelte discrezionali e, in molti casi, clientelari, che hanno spesso caratterizzato il passato, determinando la mancata messa a reddito del patrimonio, oggetto di continui richiami da parte della Corte dei Conti”.
Diversi i punti del regolamento sui quali si è svolto il dibattito di oggi. In particolare i consiglieri intervenuti – Fellico, Molisso, Lebro, Santoro, Attanasio, Antonio Borriello, Zimbaldi, Palmieri, Russo, Nonno e Vernetti – hanno avanzato osservazion isugli articoli relativi alle modalità di assegnazione degli immobili ad uso non abitativo, ai casi di assegnazione diretta, alla determinazione del canone di locazione agevolato, al comodato d’uso a titolo gratuito, ai tempi di perfezionamento del contratto di locazione, alla verifica dello stato delle assegnazioni in comodato o a canone agevolato, all’opportunità di disciplinare con un unico regolamento l’assegnazione di immobili destinati ad usi diversi. Sollecitata, in tutti i casi, una maggiore attività di controllo da parte dell’Amministrazione per evitare abusi. Su questo punto, la Commissione si è detta pronta a raccogliere le segnalazioni e a sottoporle successivamente all’attenzione dell’Assessorato.
I presidenti Varriale, Troncone e Grimaldi hanno invitato i consiglieri, in vista della seduta del Consiglio comunale dedicata alla discussione della delibera in oggetto, a formalizzare ulteriori proposte emendative da discutere nel corso della prossima riunione fissata per mercoledì 22 marzo alle ore 12.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©