Politica / Napoli

Commenta Stampa

Lebro (Udc): "1980 a via Stadera 52 vittime da non dimenticare"


Lebro (Udc): '1980 a via Stadera 52 vittime da non dimenticare'
24/11/2012, 12:40

 

 

“Una giornata per non dimenticare le vittime del terremoto che ha colpito la Campania e la Basilicata, questo lo spirito della commemorazione di oggi e per ricordare in particolare, le 52 persone che hanno perso la vita in via Stadera a Poggioreale a seguito del crollo di un palazzo residenziale”. Così David Lebro, Capogruppo dell’Udc al Consiglio comunale di Napoli commenta la Cerimonia di commemorazione organizzata in Via Stadera a Napoli in memoria delle vittime del sisma del 1980 e promossa dal consigliere alla Quarta Municipalità Mario Maggio.

“Una giornata per riflettere sui limiti dell’azione umana di fronte alle calamità naturali e quindi sull’importanza del rispetto delle norme in materia di costruzione edilizia e sulla necessità di maggiori controlli, atti a limitarne il più possibile le conseguenze. Di fondamentale importanza dunque - continua Lebro- risultano essere le manifestazioni come quella di oggi, che vede uniti tutti quelli che questa tragedia l’hanno vista consumarsi sotto i propri occhi con quanti invece l’hanno vissuta solo attraverso i racconti di un parente, perché aiutano a mantenere vivo il dolore di quel pomeriggio e alimentano la convinzione che tragedie come questa, ad oggi assolutamente evitabili, non si devono mai più riproporre”.

“La commozione e il forte trasporto che ancora oggi dimostra di sentire la comunità partenopea, che sempre numerosa partecipa a questa manifestazione, che si perpetua già da diversi anni, mi spingono a chiedere -conclude Lebro-, al Sindaco de Magistris, con grande premura e come portavoce di un chiaro e forte sentimento popolare, che questa giornata venga aggiunta nella lista delle Commemorazioni Ufficiali del Comune di Napoli come chiara espressione di una precisa volontà di non dimenticare”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©