Politica / Napoli

Commenta Stampa

Lebro (UDC): "Porto: urge approvazione intesa, l’Udc voterà a favore"


Lebro (UDC): 'Porto: urge approvazione intesa, l’Udc voterà a favore'
02/08/2012, 17:01

 

“Risulta più che mai urgente e necessaria, in quanto rappresenta un importante passo in avanti per la realizzazione del Grande Progetto, l’approvazione dell’intesa tra il Comune e l’ Autorità portuale di Napoli in riferimento al nuovo Piano Regolatore del porto, già approvato da questa lo scorso 12 luglio e subito dopo deliberato in Giunta il 30 dello stesso mese”. Ad affermarlo è il Capogruppo dell'Udc al Consiglio comunale di Napoli, David Lebro a margine della riunione odierna della Commissione urbanistica.

“Nonostante i ritardi con cui la Commissione urbanistica sia entrata in possesso dell’atto di intesa e dei suoi allegati -chiarisce Lebro-, essa è riuscita a completare il lavoro istruttorio per il piano regolatore del porto anche grazie all’apporto dell’Ammiraglio Dassatti che nelle precedenti sedute di Commissione ha illustrato gran parte dei contenuti dell’intesa  sottolineando il carattere di urgenza della programmazione atta a favorire uno sviluppo sostenibile del porto.

Nella seduta consiliare di domani in cui l’assise cittadina sarà chiamata ad esprimere il proprio parere sulla delibera di G.C. n. 601 del 30/07/2012 che ha proprio ad oggetto la proposta di intesa, il gruppo consiliare dell’UDC voterà a favore del provvedimento ritenendolo un atto dovuto alla città perché va ad inserirsi in un piano di sviluppo strategico generale.

Mi preme dire -continua ancora Lebro- che tecnici e giunta hanno svolto al meglio il loro ruolo dedicando la giusta attenzione alle scelte che incidono sulla  viabilità di alcune aree strategiche di Napoli che attualmente presentano diversi punti critici che non consentono il corretto sviluppo  urbano.

In tal senso risultano esemplari -chiarisce Lebro- non solo la decisione di  delocalizzare i depositi di container  che ad oggi occupano l’area orientale della città, ma anche la possibilità di interrare la linea ferroviaria, entrambe iniziative che si conciliano con quanto previsto dal piano regolatore generale e che rappresentano un punto di partenza per la rinascita di un luogo da tempo fortemente condizionato proprio dalla presenza di tali impianti. Inoltre l’elettrificazione delle banchine contribuirà ad arginare l’inquinamento ambientale provocato dalle navi che permangono nelle banchine stesse”.

“L’auspicio -conclude Lebro- è che tutte le forze di maggioranza e di opposizione chiamate domani ad esprimere il proprio parere convengano sulla necessità e sull’importanza di approvare celermente tale intesa che porterà finalmente all’attuazione di quegli interventi di ristrutturazione urbanistica e portuale che la città attende da anni.”

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©