Politica / Politica

Commenta Stampa

Maroni: "I nostri sindaci violeranno il patto di stabilità"

Lega in piazza per il "No Imu Day"


Lega in piazza per il 'No Imu Day'
17/06/2012, 18:06

"Da domani parte una nuova grande iniziativa della Lega. Rifondiamo 'libera lega dei comuni contro il Barbarossa': riprendiamo la battaglia contro il nuovo Barbarossa che sta a Roma, a Palazzo Chigi. Ci sara' una consulta dei sindaci del Nord, non solo dei sindaci della Lega Nord, ma anche di quelli delle liste civiche. L'Unione dei liberi Comuni avra' la forza per sconfiggere la Roma del nuovo Barbarossa. Questa sara' la nostra nuova vera battaglia contro Roma". Lo ha annunciato Roberto Maroni oggi dal palco del 'No Imu day' in piazza dei Signori a Verona. E il triumviro del Carroccio ha spiegato che "sara' la nostra nuova battaglia contro il patto di stabilita': tutti i sindaci della Lega violeranno il patto di stabilita', cosi' cambiamo le regole e questo sara' il primo obiettivo della consulta federalista delle autonomie, una battaglia che iniziera' nei prossimi giorni, la guerra contro il patto di stabilita'". Maroni ha quindi annunciato che "le tre regioni del Nord, la macroregione della Padania, Veneto, Lombardia e Piemonte daranno vita ad un fondo di solidarieta' per venire incontro ai sindaci nella loro battaglia contro l'impero romano che ci schiaccia". "Parte oggi da qui questa protesta sui temi dell'autonomia, del federalismo - ha spiegato Maroni - temi che Monti ha cancellato. La Lega riprende la sua iniziativa in Parlamento da qui". Maroni quindi ricordato che "la nostra battaglia riparte dal prossimo appuntamento importante il Congresso federale del 30 giugno e 1 luglio dove presenteremo le nostre tesi e le nostre parole d'ordine per riprendere la battaglia. E vi assicuro il mio massimo impegno per arrivare alla vittoria: Padania libera, indipendente e sovrana", ha concluso tra gli applausi del popolo della Lega.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©