Politica / Regione

Commenta Stampa

La proposta avanzata al Consiglio regionale della Lombardia

Lega Nord: 1200 euro di multa a chi non espone il crocefisso


Lega Nord: 1200 euro di multa a chi non espone il crocefisso
16/06/2011, 17:06

MILANO - 1200 euro di multa a chi non espone crocefissi negli edifici pubblici: questo il contenuto di una proposta di legge regionale avanzata in Lombardia dalla Lega Nord. Quindi non solo nelle sucole, ma in ogni "immobile regionale". Negli articoli della legge si spiega il perchè di questa decisione: rappresenta il valore culturale del simbolo " della nostra civiltà, della nostra identità, della cultura". Nella legge vengono anche richiamate le sentenze della giurisprudenza italiana ed europea che sono state emesse negli ultimi anni a favore della presenza del crocefisso. E naturalmente le sanzioni: da 120 a 1200 euro per chiunque non rispetti questa norma.
Eppure è una scelta curiosa: non c'è niente di più anti-cristiano di una norma del genere. Per i credenti, il crocefisso è un simbolo di amore, fratellanza, tolleranza. Che è esattamente il contrario di una legge che obbliga all'uso del crocefisso, che dimostra odio, volontà di imporsi su chi crede in altre religioni o su chi non crede, disprezzo per le religioni diverse da quelle del cristianesimo.
In realtà, il vero cristiano è laico: crede nella sua religione, ma non la impone al suo prossimo, nè ne impone i simboli. Anche perchè, come dice Gesù nel Vangelo, non c'è bisogno di alcun simbolo verso Dio, dato che lui già sa cosa c'è nel cuore degli uomini.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©