Politica / Politica

Commenta Stampa

Presentata la legge per legalizzare la prostituzione

Lega: "Tassiamo le prostitute per evitare l'aumento dell'Iva"


Lega: 'Tassiamo le prostitute per evitare l'aumento dell'Iva'
19/06/2013, 16:01

ROMA - La Lega Nord ha presentato un disegno di legge, a prima firma Massimo Bitonci, capogruppo al Senato, per evitare l'aumento dell'Iva con una soluzione veramente originale. I soldi che dovrebbero arrivare dall'aumento dell'Iva dal 21 al 22% arriveranno invece dalle prostitute. Infatti la legge prevede la loro legalizzazione, con tanto di versamenti di contributi e tutele mediche e infortunistiche come qualsiasi altro lavoratore. 
L'idea di per sè non è una novità: sono molti i Paesi dove la prostituzione è legale e ufficiale, dall'Olanda all'Australia. Ma è raro che se ne discuta in Italia, dove un velo di ipocrisia e perbenismo ha sempre impedito di affrontare il problema in termini concreti. Eppure una legge del genere (magari con la possibilità di creare cooperative di prostitute) si stima che permetterebbe di aumentare le entrate dello Stato di almeno 5 miliardi l'anno; e toglierebbe dalle mani della criminalità organizzata una cifra almeno equivalente. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©