Politica / Parlamento

Commenta Stampa

LEGAUTONOMIE CAMPANIA CONTESTA IL DDL SUI RIFIUTI


LEGAUTONOMIE CAMPANIA CONTESTA IL DDL SUI RIFIUTI
06/11/2008, 08:11

Legautonomie Campania respinge con fermezza il recente Decreto Legge sui Rifiuti in Campania. Il provvedimento è chiaramente anticostituzionale e costituisce un inaccettabile e pessimo esempio di “federalismo penale”, espressione di un centralismo statalista che punta allo ulteriore isolamento della Campania. Le necessarie misure per affrontare e risolvere i problemi gravi non possono tradursi nella aberrante definizione di una speciale legislazione penale per i cittadini di una sola specifica regione.

 
Vengono, tra l’altro, cancellati poteri, prerogative e responsabilità che la Legge assegna alla Regione ed ai Comuni. E’ necessario ed opportuno che le Istituzioni della Campania respingano un provvedimento odioso e discriminatorio. LEGAUTONOMIE INVITA I PARLAMENTARI DI TUTTE LE FORZE POLITICHE AD INTERVENIRE PER UNA SOSTANZIALE MODIFICA DEL DECRETO.
 
Al tempo stesso, Legautonomie Campania che ha sempre sollecitato i Comuni ad affrontare con rigore i problemi RSU e criticamente denunciato gli Enti Locali inadempienti, invita il Sottosegretario Bertolaso a convocare di urgenza, insieme alle Province, i Comuni ritenuti inadempienti per verificare nel merito i problemi ancora aperti, con l’obiettivo di evitare i commissariamenti anche attivando tutte le condizioni affinché gli Enti Locali possano assolvere alle proprie responsabilità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©