Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Via libera norma per gratuità ricongiunzioni pensionistiche

Legge di stabilità: in arrivo altri fondi per ammortizzatori


Legge di stabilità: in arrivo altri fondi per ammortizzatori
14/12/2012, 16:35

ROMA  - Nuova copertura per  gli ammortizzatori in deroga che potranno contare su 1,5 miliardi più 200 'potenziali', arriva, con un emendamento dei relatori alla legge di stabilità.  Agli 800 milioni già sono previsti; si aggiungono 500 mln del Fondo di coesione per le regioni obiettivo convergenza; 200 mln dal fondo decontribuzioni (residui) e 240 mln dal fondo Brunetta ma dopo verifica.

Via libera in commissione Bilancio al Senato alla norma per la gratuità delle ricongiunzioni pensionistiche. Saranno gratuite per tutti coloro che sono passati dal pubblico impiego (o da un fondo sostitutivo ed esonerativo) all'Inps prima del 30 luglio 2010.

 Nuova modifica alla Tobin tax sui derivati: un nuovo testo del Governo raddoppia l'imposta massima che passa da 100 a 200 euro per operazioni con 'sottostante' oltre 1 milione. Si modificano anche le 'fasce' degli strumenti finanziari colpiti che passano da 2 a 3 con un'ulteriore distinzione anche dell'imposizione.

 Meno della metà degli oltre 16 miliardi derivanti dall'Imu nel biennio 2013-2014, della fetta spettante finora allo Stato, finirà ai comuni. Il gettito derivante dalle fabbriche (capannoni e opifici) resterà invece nelle casse dell'erario.

 Slitta di 6 mesi la chiusura dei bilanci dei comuni. La scadenza per le relative delibere del bilancio di previsione viene spostata dal 30 giugno 2013.

 Stop alle trattenute del 2,5% sul Tfr in busta paga per i dipendenti pubblici. La commissione Bilancio del Senato ha approvato l'emendamento dei relatori che travasa nella Legge di Stabilità il dl ad hoc varato dal governo che, in attuazione di una sentenza della Corte costituzionale, ripristina il trattamento di fine servizio.

 Verifiche "straordinarie" nei confronti del personale sanitario dichiarato "inidoneo alla mansione specifica e destinato alle cosiddette mansioni di minor aggravio".  

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©