Politica / Politica

Commenta Stampa

Ognuno vuole il merito di aver salvato questo o quello

Legge di stabilità: pronti emendamenti per 10 miliardi


Legge di stabilità: pronti emendamenti per 10 miliardi
21/10/2013, 09:34

ROMA - Mentre la legge di stabilità va all'esame di Bruxelles, dove oggi verrà studiata e valutata, in Parlamento i partiti preparano l'assalto alla diligenza. Ovviamente ognuno cerca la "vittoria" da sbandierare davanti al proprio elettorato. E così il Pd propone di raddoppiare la riduzione del cunedo fiscale, stanziando non 2,5 miliardi ma 5 miliardi; anche se il guadagno per i lavoratori sarebbe comunque irrisorio (al massimo 25 euro al mese). C'è poi l'introduzione della Trise, la nuova tassa che sostituisce l'Imu, che il governo garantisce costerà di meno ai cittadini (e quindi di più allo Stato). 
C'è poi la questione sanità: non ci saranno tagli, ma è previsto un aumento del ticket. Il governo sta cercando di revocare anche quello, ma per farlo deve trovare 2 miliardi. 
Poi ci sono i tagli degli stipendi di 3 milioni di statali. Maurizio Gasparri ha presentato un emendamento per annullare quelli relativi alle forze dell'ordine, Servono poi più risorse per finanziare la cassa integrazione in deroga e altre risorse per evitare o ridurre i tagli lineari previsti alle agevolazioni fiscali. 
Un totale appunto di 10 miliardi. Ed è ovvio che sono risorse che non sarà facile trovare, data la situazione. Ma il dettaglio non sembra interessare i politici

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©