Politica / Politica

Commenta Stampa

La decisione dopo la conferenza dei capigruppo di P. Madama

Legge elettorale, entro 10 giorni il testo in Senato


Legge elettorale, entro 10 giorni il testo in Senato
10/07/2012, 18:07

ROMA – Il testo sulla legge elettorale sarà pronto entro dieci giorni e sarà messo a punto da un comitato ristretto in commissione Affari Costituzionali del Senato. La decisione è stata presa durante la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. Relatore del ddl sarà Lucio Malan, membro del Pdl.
E’ stato Gianfranco Fini, durante la riunione dei capigruppo, a notificare l'arrivo della lettera del Capo dello Stato inviata ai presidenti dei due rami del Parlamento. Secondo alcune indiscrezioni, tutti i partecipanti avrebbero concordato sul fatto che tra Camera e Senato non c'è alcuna volontà di un braccio di ferro. E sempre Fini avrebbe, poi, anche ricordato che la questione della riforma della legge elettorale è stata più volte posta alla Camera.
Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del Pdl,
al termine della riunione chiarisce la posizione del proprio partito in merito all'iter della legge elettorale definita non più rinviabile dal Capo dello Stato: “L'esame della legge elettorale comincerà al Senato perché è qui che è incardinata da tempo, però vogliamo che resti ancorata al discorso delle riforme costituzionali sulle quali l'Aula potrebbe decidere già tra martedì e giovedì prossimi".
Un po’ più polemica, invece, è stata il presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro. Il partito dei democratici aveva chiesto di non far avanzare la legge assieme alle riforme costituzionali: “Noi vogliamo che si acceleri sulla legge elettorale ed è per questo che abbiamo chiesto di accantonare il discorso delle riforme costituzionali. Pdl e Lega, però, non sono d'accordo e questa è davvero una decisione incomprensibile e inaccettabile”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©