Politica / Politica

Commenta Stampa

Pretendono che gli altri partiti votino il Mattarellum

Legge elettorale, i grillini ancora creano bagarre in aula


Legge elettorale, i grillini ancora creano bagarre in aula
05/12/2013, 14:33

ROMA - Anche oggi gli esponenti del Movimento 5 Stelle hanbno creato bagarre in aula. Prima con un intervento del deputato Angelo Tofano, che ha annunciato - urbi et orbi - che il Parlamento era delegittimato (in aperto contrasto con quanto ha detto la Corte Costituzionale che ha riconosciuto la piena legittimazione del Parlamento) e che quindi doveva sospendere ogni attività. Tranne il fare una riunione dei capigruppo in cui calendarizzare la discussione sulla legge elettorale, che deve essere un ritorno al Mattarellum (solo una coincidenza che ieri Grillo dal suo blog abbia detto esattamente le medesime cose? ndr). 
La presidente Boldrini ha replicato che la Camera è perfettamente legittimata, specificando che una tale proposta andava messa ai voti. Dopo il voto negativo, i grillini l'hanno accusata di non voler permettere la riunione dei capigruppo e hanno abbandonato l'aula, sostenendo che sono pronti a dimettersi in blocco da parlamentari. Ma si tratta del solito effetto annuncio a cui finora sono ricorsi più e più volte i parlamentari grillini.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©