Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Legge elettorale, procedura d'urgenza: ad ottobre il voto della Camera

Approvata all'unanimità. Letta: "Ora basta al Porcellum"

Legge elettorale, procedura d'urgenza: ad ottobre il voto della Camera
01/08/2013, 09:41

ROMA - E' sempre di grande attualità la riforma della legge elettorale, che va ad alimentare il dibattito dell'opinione pubblica e tra i partiti del panorama politico italiano. La riforma approderà a settembre alla Camera e sarà votata entro i primi di ottobre. Ciò scaturisce infatti dall'approvazione all'unanimità e dalla dichiarazione di urgenza alla Conferenza dei Capigruppo. Il testo resterà in Commissione al massimo per un mese. Queste le dichiarazioni del Premier Letta via Twitter: "Ora ognuno dovrà assumersi le sue responsabilità. Io sono 'No Porcellum'". Al termine della riunione, Dario Franceschini, ministro per i Rapporti con il Parlamento, ha espresso soddisfazione per l'unanimità. "In questo modo - ha spiegato - sarà possibile arrivare al voto per gli inizi di ottobre". Al vaglio della Camera anche altre leggi, quella sul finanziamento pubblico ai partiti, che verrà esaminata il 2 agosto, mentre la votazione sul testo sarà tra l'8 e il 9 agosto. La conferenza dei capigruppo di Montecitorio ha anche stabilito che verrà avviata la discussione generale sulle norme per il contrasto dell'omofobia dal 5 agosto. La votazione, che avrà luogo tra l'8 e il 9 agosto, riguarderù anche il ddl sulla diffamazione a mezzo stampa.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©