Politica / Politica

Commenta Stampa

Un premio di 75 seggi per chi ne raggiunge 200

Legge elettorale: Renzi propone un Mattarellum a doppio turno


Legge elettorale: Renzi propone un Mattarellum a doppio turno
21/12/2013, 09:52

ROMA - Matteo Renzi prova a mettere insieme le esigenze di Berlusconi con quelle del Pd sulla legge eletorale. E così il renziano Matteo Richetti, secondo quanto anticipa Repubblica, presenta un nuovo progetto di legge: complicato ma che potrebbe accontentare tutti. 
La base è quella del Mattarellum: 475 seggi assegnati col collegio uninominale (cioè il candidato che prende più voti in un collegio vince) e 175 assegnati con il proporzionale. Ma con una differenza: si creerebbero solo 400 collegi, in cui i vari partiti si sfidano. Gli altri 75 verrebbero assegnati al partito o alla coalizione che prende almeno 200 seggi, come premio di maggioranza. In questa maniera si creerebbe una maggioranza: 275 seggi più almeno altri 40 che verrebbero dal proporzionale (basta aggiudicarsi il 25% dei voti proporzionali per avere 45 seggi), garantirebbero una maggioranza alla Camera, sia pure di misura. Se nessuno raggiungesse quella assicella, i 75 seggi verrebbero assegnati con il doppio turno di coalizione tra i partiti che hanno preso più collegi. Lo stesso discorso si farebbe per il Senato, basta dimezzare le cifre. 
Quindi discorso chiuso? Mica tanto. Perchè non ci sono garanzie che qualcuno possa raggiungere la maggioranza alla Camera e al Senato, data la sostanziale divisione in tre blocchi (Pd, Forza Italia e M5S) dell'elettorato. Ma il vantaggio è che in teoria una legge del genere dovrebbe ricevere l'ok sia di Grillo, che ha chiesto espressamente il ritorno al Mattarellum, sia di Berlusconi, nonostante l'opposizione del suo partito al doppio turno. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati