Politica / Politica

Commenta Stampa

Il passaggio di Fi all'opposizione complica le cose

Legge elettorale, vertice al Colle con Franceschini e Quagliariello

Bondi: "Passeremo ad una monarchia costituzionale"

Legge elettorale, vertice al Colle con Franceschini e Quagliariello
28/11/2013, 18:13

ROMA - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha convocato i ministri per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini, e delle Riforme, Gaetano Quagliariello, per fare il punto sulla questione della legge elettorale e per discutere l’attuazione delle riforme istituzionali in una fase politica resa ancora più difficile dal “restringimento” della maggioranza, dovuto al passaggio di Forza Italia all’opposizione. Il confronto è durato quasi due ore. Secondo quanto si apprende, il presidente Napolitano non sarebbe preoccupato, ma ha comunque chiesto ai ministri convocati di fare il punto della situazione.

La mancanza di una maggioranza qualificata, del resto, c’è e costituisce un problema. Nel corso dell’incontro, infatti, è stato sottolineato che l’iter del Comitato dei quaranta e quindi della deroga ai meccanismi previsti dall’articolo 138 della Costituzione potrebbe essere ostacolato dalla decisione di Forza Italia di passare all’opposizione. Nel pomeriggio, poi, Napolitano ha incontrato anche una delegazione di Forza Italia.

L’ex ministro Sandro Bondi, intanto, non perde occasione per rivolgere delle accuse al presidente della Repubblica. “Da una repubblica parlamentare siamo passati senza saperlo ad una repubblica presidenziale e domani, come l’ottimo Crozza ha intuito, ad una monarchia costituzionale”, ha commentato, infatti, Bondi.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©