Politica / Regione

Commenta Stampa

L’esule di Capri. Peyrefitte, Ada Negri e Villa Fersen.


L’esule di Capri. Peyrefitte, Ada Negri e Villa Fersen.
04/08/2010, 18:08

Sono questi i protagonisti della prima nazionale che andrà in scena stasera a Villa Lysis, la storica dimora del barone dandy e trasgressivo, Jacques D’Adelsward Fersen, che con la sua morte e la sua casa è entrato a far parte del mito e delle leggende di Capri. A firmare la regia della riduzione teatrale de L’Esule di Capri è Massimo Luconi, il regista toscano, cultore ed attento studioso dei personaggi capresi, da Malaparte a Fersen ad Ada Negri fino al caprese d’adozione più illustre della storia, che è stato l’Imperatore Tiberio. E a far rivivere la villa del Conte Fersen attraverso letture di alcune pagine del libro L’Esule di Capri di Roger Peyrefitte, sarà Luca Lazzareschi, uno dei migliori attori del panorama teatrale italiano, che sarà affiancato dalla voce narrante ed il canto di Monica Demuru che tratteggerà lo sguardo disincantato di Ada Negri che fu ospite della villa. La colonna sonora è affidata alle musiche dal vivo composte per questo particolare evento culturale ed artistico da Mirio Cosottini, tra i più interessanti performer del jazz italiano. A presenziare alla manifestazione ed a salutare gli ospiti che saliranno questa sera sulla collina di Tiberio sarà il Vicesindaco ed Assessore alla Cultura Marino Lembo, che con la sua rassegna Capri Grand Tour 2010 sta facendo ripercorrere le tappe di un viaggio a ritroso che ha avuto per protagonisti intellettuali, artisti, scrittori e pensatori che scoprirono Capri alla fine dell ‘800, epoca in cui iniziò il Grand Tour. E nel palcoscenico naturale di Villa Lysis lo spettacolo sarà ripetuto anche domani 4 Agosto per tutti coloro che a causa del numero limitato di posti, che non superano i 150, vista la particolare tipologia della location, non potranno assistere alla prima.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©