Politica / Politica

Commenta Stampa

“L’economia avrà il segno più”

Letta al Pdl: “Avanti per l’Italia. Ci sono opportunità per la ripresa”


Letta al Pdl: “Avanti per l’Italia. Ci sono opportunità per la ripresa”
04/09/2013, 19:36

"Sì, sono ottimista, ho il dovere di essere determinato. Gli italiani aspettano risposte concrete. Queste risposte sono davanti a noi, possono arrivare e le raggiungeremo". È quanto dichiarato dal premier Enrico Letta, in occasione del G20 a San Pietroburgo, riferendosi al futuro – sempre più in bilico – del governo, in un'intervista all'emittente 'Tv Russia 24' trasmessa da 'Rainews24'.
"I quattro mesi di lavoro alle spalle dimostrano che la maggioranza può lavorare insieme, i risultati raggiunti lo confermano - ha detto ancora Letta - è molto importante che si continui a lavorare insieme per il bene dell'Italia e degli italiani. Oggi ci sono opportunità importanti per la ripresa del nostro Paese, dobbiamo non sciuparle ma coglierle".
Il premier sostiene inoltre che entro la fine dell’anno la situazione dell’Italia sarà positiva, “negli ultimi mesi vedremo il segno più". "L'Italia viene da una recessione dura e complessa, ha dovuto mettere i conti pubblici a posto. Oggi la situazione è sotto controllo, vedo il nostro futuro sicuramente in maniera più ottimista". "Negli anni scorsi ci sono stati molti errori, ora occorre mantenere il controllo dei conti pubblici, niente più debito e deficit, ma dall'altra parte bisogna insistere con politiche di investimenti e di creazione di posti di lavoro. Le due cose devono andare insieme", ha poi spiegato il premier. "La sola austerità non è sufficiente, altrimenti non coglieremo la ripresa e l'avvitamento sarà un fatto reale". "La disoccupazione in Italia è troppo alta, soprattutto quella giovanile. Dobbiamo spingere affinché il costo del lavoro sia più basso. L'impegno dell'anno prossimo sarà questo, vogliamo creare politiche che facciano sì che il lavoro torni ad essere centrale e prioritario", ha aggiunto ancora Letta.  "Davanti a noi - ricorda il presidente del Consiglio - abbiamo un grande obiettivo: l'Expo del 2015, questo vuol dire attrarre grandi investimenti"

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©