Politica / Politica

Commenta Stampa

Il premier a Wall Street rassicura gli investitori.

Letta, arriva anche l'appoggio di Marchionne


Letta, arriva anche l'appoggio di Marchionne
26/09/2013, 10:33

NEW YORK - Al termine della giornata trascorsa a New York, il premier Enrico Letta si concede ad una cena fuori programma con gruppo ristretto di vip dell'industria. Durante la giornata americana, il presidente del consiglio ha prima suonato la campanella a Wall Street per poi rassicurare gli investitori sull'affidabilità del nosro paese e la credibilità del piano del governo "destinazione Italia". Letta è inolte intervnuto al palazzo di Vetro dell'Onu, davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Al fianco di Letta, insieme all'ambasciatore italiano negli Usa Claudio Bisogniero, Sergio Marchionne. Secondo quanto riferito da alcuni presenti, sarebbe quindi arrivato una sorta di endorsment pubblico nei confronti del premier con parole d'elogio. L'ad di Fiat si è così espresso: "Enrico Letta è una persona forte che trasmette sicurezza; spero continui. La sua missione qui a New York è stata un grande successo, ha fatto un'ottima impressione".

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©