Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il vicesegretario del Pd attacca le forze dell'ordine

Letta: 'Ci sono state assolute falle nel sistema sicurezza'


Letta: 'Ci sono state assolute falle nel sistema sicurezza'
08/09/2010, 20:09

TORINO -  Enrico Letta ha commentato con tono duro le forti contestazioni che hanno reso vittima il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, durante la festa del Pd a Torino.
"Sdegno e condanna per quanto è accaduto- afferma - Quello a cui abbiamo assistito è un fatto gravissimo". Esprimendo solidarietà al sindacalista, il vicesegretario del Pd ha aggiunto: " Oggi sono stati compiuti vari reati molto gravi. Da quello che ho potuto capire ci sono state assolute falle nel sistema della sicurezza perché non essere in grado di gestire la situazione dimostra che la cosa è sfuggita di mano alle strutture e spero si faccia l'analisi del caso per capire come è potuto succedere".
Con queste parole Letta si scaglia contro le forze dell'ordine, rispondendo anche al questore di Torino, Aldo Faraoni, che aveva dichiarato: "Non ritengo si possa imputare alla questura atti compiuti da persone che appartengono a centri sociali. In ogni caso nei prossimi giorni rivedremo il meccanismo condiviso con l'organizzazione".
Il questore, inoltre, considera troppo frettolose le critiche del vicesegretario Letta, che a tale affermazione risponde: " I fatti sono che oggi per un'ora intera, dalle 17 alle 18, la festa del Pd è stata presa in ostaggio da un gruppo di violenti che l'hanno occupata, minacciando e picchiando gli altri partecipanti. Bonanni è stato colpito dal lancio di un bengala acceso che solo per un caso non ha trasformato il tutto in dramma. Perché tornasse l'agibilità della festa si è dovuto aspettare che il gruppo di violenti dei centri sociali se ne andasse spontaneamente. Mi dispiace, con il massimo rispetto per le forze di polizia e per il loro lavoro, questi fatti dimostrano che l'ordine pubblico oggi non è stato garantito a Torino".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©