Politica / Politica

Commenta Stampa

Letta su ipotesi Berlusconi condannato: "Nessuna conseguenza"

Il Premier giudica ininfluente il processo ai fini del Gover

Letta su ipotesi Berlusconi condannato: 'Nessuna conseguenza'
01/08/2013, 10:02

ROMA - L'attesa per la decisione della Cassazione sulla vicenda Mediaset e i diritti televisivi sale, ed anche a palazzo Chigi si attende con ansia la sentenza che dovrebbe arrivare oggi pomeriggio. "Non ci saranno conseguenze", queste le dichiarazioni del Premier Enrico Letta ed è la stessa frase che sembra riecheggiare nella sede del governo. Il presidente del Consiglio si è consulato con gli uomini a lui vicini, ipotizzando la reazione all'impatto che potrebbe avere sul Pd un'eventuale condanna di Silvio Berlusconi, e dal partito è chiaro l'invito al Pdl a non fare manifestazioni davanti al Quirinale qualora ciò dovesse accadere. Il Pdl, da parte sua, è in piena fibrillazione e fa capire di essere pronto a tutto pur di tutelare il proprio leader, tanto che diversi esponenti del partito hanno già lasciato intendere di voler tornare al voto già ad ottobre nel caso in cui la vicenda Mediaset avesse esito negativo. Intanto, tiene banco la questione della legge elettorale, un vero e proprio "paracadute", e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano spinge per un nuovo sistema di voto entro l'autunno: "Ottima procedura d'urgenza decisa alla Camera per la legge elettorale. Ora ognuno dovra' assumersi le sue responsabilita". "Io sono #NoPorcellum", ha commentato il Premier Letta su twitter.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©