Politica / Politica

Commenta Stampa

"Obama mi ha confermato la volontà di non spiare alleati"

Letta sul Datagate: "Gli Usa non ci hanno spiato"


Letta sul Datagate: 'Gli Usa non ci hanno spiato'
20/11/2013, 11:13

ROMA - E' stato il presidente del Consiglio Enrico Letta a prendere la parola questa mattina per riferire alla Camera dei Deputati sul Datagate. Ed è stato rassicurante: "A oggi non risultano compromissioni della sicurezza delle comunicazioni dei vertici del Governo, né delle nostre ambasciate, né risulta violata la privacy dei cittadini italiani. I nostri servizi non esercitano intercettazioni in modo difforme da quanto previsto da nostro ordinamento. I nostri servizi non hanno mai partecipato ai programmi Prism e Tempora". 
Ha anche aggiunto che il vicepresidente John Kerry gli "ha confermato la volontà del presidente degli Stati Uniti Obama di non mettere in opera azioni di sorveglianza delle istituzioni e dei cittadini alleati". Inoltre Letta è convinto che nei rapporti tra Ue e Stati Uniti "è necessaria la massima chiarezza con gli Stati Uniti. La fiducia reciproca è indispensabile per contrastare efficacemente le minacce del terrorismo e del cyber-terrorismo".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©