Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Oggi Cdm incentrato su scuola e università.

Letta: "Torniamo a investire nella scuola"


Letta: 'Torniamo a investire nella scuola'
09/09/2013, 17:13

ROMA - "Oggi Cdm rimette scuola e università al centro. Diritto allo studio, wifi scuole, insegnanti di sostegno, musei gratis, borse musica, libri meno cari...". Questo il contenuto del tweet inviato dal premier Enrico Letta come consueto aggiornamento sull'attività dell'esecutivo. Con l'approvazione del decreto legge sulla scuola, università e ricerca da parte del Consiglio dei ministri, "finalmente ritorna l'impegno per il diritto allo studio, uno dei temi piu' complessi, controversi e purtroppo piu' tagliati", ha detto il presidente del Consiglio al termine della riunione del Governo. "Ci interessa ricominciare a investire sull'educazione e l'istruzione dopo anni di tagli - ha proseguito Letta - queste sono solo le prime risposte, perché le risorse sono limitate, ma ne verranno altre. Intanto, l'anno scolastico può iniziare". Per quanto riguarda i costi dell'istruzione, Letta ha anticipato un intervento per far gravare di meno il costo dei libri di testo sulle famiglie: l'introduzione di borse di studio per formazione artistica, l'estensione del Wi-Fi nelle scuole, ingresso gratuito al sistema museale italiano per gli insegnanti e l"lnizio della soluzione" della questione del personale Ata con le assunzioni che partiranno dal primo gennaio. Letta ha quindi annunciato che è stato deciso di "eliminare il bonus maturità, che creava troppe disparità nell'ingresso nel mondo degli studi universitari". Il presidente del consiglio ha infine affermato che "dalla scuola riparte il futuro del nostro Paese, questo è il messaggio che intendiamo dare".

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©