Politica / Politica

Commenta Stampa

Di Pietro “Reato perseguibile a norma di codice penale”

Lettera Imu: Equitalia contro lo sciacallaggio mediatico


Lettera Imu: Equitalia contro lo sciacallaggio mediatico
20/02/2013, 16:40

ROMA - Si accende la polemica, i lavoratori di Equitalia manifestano contro lo sciacallaggio mediatico che li sta investendo: “Quegli stessi politici che oggi tanto inveiscono sulle regole della riscossione, sono proprio gli autori delle leggi che regolamentano l'attività e che devono essere applicate senza margine di discrezionalità”, affermano i sindacali che rappresentano i dipendenti di Equitalia.
Intanto, in un esposto consegnato alla procura di Roma viene esplicitata la richiesta di considerare la possibile sussistenza di profili penali legati alla lettera incriminata in riferimento al rimborso Imu, voluta da Silvio Berlusconi.
Tale esposto è stato presentato da Gianfranco Mascia.
Il suddetto candidato al Consiglio regionale del Lazio con Rivoluzione Civile di Ingroia ha così affermato: “ In italiano la lettera sulla restituzione dell'Imu inviata da Silvio Berlusconi ai cittadini non si chiama propaganda elettorale, ma truffa".
Anche l’Italia dei Valori non ci sta, come ha scritto sul suo blog il suo leader, Antonio Di Pietro, specificando l’irregolarità e denunciando alla procura di Roma il reato.
Di Pietro ha motivato il provvedimento spiegando che il contenuto della lettera, firmata dal Cavaliera,  viola la legalità.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©