Politica / Regione

Commenta Stampa

Presentati a Nola i candidati e le liste

Liberi da Equitalia, Campagna elettorale nel vesuviano

Pisani: "Inizia la nostra grande avventura"

Liberi da Equitalia, Campagna elettorale nel vesuviano
28/01/2013, 00:05

NAPOLI - Affollata ed entusiasmante  presentazione dei candidati e programma politico di Liberi da Equitalia per un'Italia Equa conferenza stampa del presidente avv. Angelo Pisani sui problemi da affrontare e i progetti in campo . E' l’unico movimento politico, ha esordito pisani, ad avere nel simbolo anche lo slogan “contro le mafie”. Parliamo del Movimento “Liberi per un’ Italia Equa”, la stessa battagliera lista, ora in corsa per Camera e Senato, inizialmente denominata “Liberi da Equitalia” e che ancora oggi al contrario si legge Liberi da Equitalia a dispetto dei poteri forti e contro il signoraggio bancario. A capitanarla è l’avvocato Angelo Pisani, artefice nei giorni scorsi di un autentico braccio di ferro al Viminale per sostenere l’assoluta legittimità di quel nome originario, interpretato invece al ministero come “istigatore di violenza e concorrente del concessionario”,  e  poi modificato solo al fine di ottenere la piena ammissione della lista. «Ma non cambia la sostanza della nostra lotta in difesa della cultura e legalità  a tutto campo», tuona l’avvocato Pisani, noto in tutta Italia per le tante vittorie in tribunale contro lo strapotere del sistema  fisco e dei poteri forti,  al fianco di cittadini e imprese ingiustamente stritolati.  Eletto nel 2011presidente dell’ottava Municipalità di Napoli, che comprende quartieri come Scampia e Chiaiano,  Pisani la battaglia per il ripristino della legalità  la combatte quotidianamente, in prima persona e senza scorta,  brandendo le “armi” del dialogo e del diritto. Naturale perciò che il suo Movimento si schierasse in aperto contrasto con il moloch Equitalia «che – dice a muso duro – tradendo il suo nome, colpisce abitualmente le fasce deboli della popolazione ed i diritti costituzionali , ma ben di rado riesce ad identificare e stanare i grandi evasori, ivi compresi i grossi patrimoni di matrice criminale, rendendo così un pessimo servizio al Paese». Mafie, quindi, come criminalità organizzata. Ma anche “mafie finanziarie” e potentati occulti che stanno letteralmente dissanguando il Paese: questi gli obiettivi centrali della guerra aperta dichiarata da Angelo Pisani col suo Movimento e preannunciata fin dal simbolo. “Contro le mafie”: unico obbiettivo.  Uno slogan che non è venuto in mente, evidentemente, nemmeno all’ex procuratore antimafia di Palermo Antonio Ingroia. Meno male che Pisani c’è. La Campania ha denunciato pisani conta oltre 16 miliardi di debiti, è una regione vicina alla bancarotta. Il comune di Napoli ha tre miliardi di debiti ed è già fallito. Davanti a questo disastro i signori politici che da anni occupano le poltrone del potere continuano a parlare politichese cioè di più e spread  portando a casa stipendi da 12 mila euro e spesso rubando soldi pubblici fingendo di utilizzarli per far funzionare i loro partiti. Oggi abbiamo la possibilità di spazzare via questa classe politica, di mandare a casa gente incapace e spesso anche corrotta: ecco il simbolo dei problemi veri da votare alle elezioni alla Camera dei Deputati e al Senato si chiama Liberi per un’Italia Equa … Siamo un movimento fatto da cittadini, professionisti, persone normali che vogliono un'Italia e una Campania pulita, migliore…vogliamo mandare a casa le solite facce note, le facce fameliche che in questi anni si sono mangiati 16 miliardi. Basta massacrare i cittadini aumentando le tasse, spremendo le imprese costringendole a chiudere e facendo crescere l’esercito dei disoccupati. Basta inventare nuove tasse e altri tributi per spremere famiglie e imprese che rischiano già il collasso. Basta con questa politica vecchia. Basta con questi vecchi politici tromboni che in questi anni ci hanno rubato il futuro e i soldi. Basta con questi politici corrotti. Basta con questa classe politica anche compromessa con la camorra. Se vogliamo cambiare oggi possiamo farlo davvero…Insiste pisani Con Liberi Italia Equa… l’unico movimento politico fatta da gente perbene, professionisti, donne e uomini  che vogliono cambiare le cose ci opporremo sempre alla classe della mala politica corrotta, rapace e ladra di risorse pubbliche. Ci opporremo sempre a questo stato di polizia tributaria che massacra la povera gente, spreme come limoni i poveri contribuenti onesti ma non fa nulla contro gli evasori fiscali veri, quelli che portano i soldi all’estero.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati