Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L'impegno del Governo a risolvere la crisi libica

Libia, votazioni alla Camera per mozione di maggioranza

"Tempi certi e no aumenti della pressione fiscale"

Libia, votazioni alla Camera per mozione di maggioranza
03/05/2011, 19:05

ROMA - Previste per domani alle 13 in aula alla Camera le votazioni per le mozioni sulla Libia. Decisione presa dalla conferenza dei capigruppo. Il voto sarà seguito in diretta tv e sarà preceduto dalla discussione sulla situazione nelle carceri e dalle pregiudiziali di voto sul dl omnibus. Tra le novità principali contenute nella mozione di maggioranza firmata da Cicchitto, Reguzzoni e Sardelli, i tempi certi per concludere le azioni militari in accordo con le Organizzazioni internazionali ed i Paesi Alleati e la razionalizzazione delle missioni internazionali cui l'Italia partecipa per evitare ulteriori aumenti della pressione fiscale. La mozione di maggioranza è stata messa a punto questa mattina a Palazzo Chigi. La mozione, secondo quanto riporta il testo, impegna il Governo ad una decisa azione politica per risolvere per via diplomatica la crisi libica per ristabilire pace e rispetto dei diritti umani e porre quindi fine alla fase militare e ai bombardamenti. Altro impegno del governo, si legge nel testo, è di escludere per il futuro qualunque partecipazione ad azioni di terra sul suolo libico. L'obiettivo è inoltre quello di fissare un termine temporale in accordo con le Organizzazioni internazionali ed i Paesi alleati entro cui concludere le azioni contro obiettivi militari sul territorio libico.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©