Politica / Napoli

Commenta Stampa

L'identità perduta della comunità Rom


.

L'identità perduta della comunità Rom
26/06/2012, 14:06

NAPOLI - Tremila sono i Rom presenti nella città di Napoli e che rappresentano il simbolo di vite spezzate e lasciate all’abbandono. La Regione Campania si impegnerà pertanto ad attuare politiche di integrazione di tali comunità sul territorio cittadino, d’intesa con le associazioni che li rappresentano. Questo l’obiettivo annunciato oggi dal Sindaco De Magistris in occasione della “Giornata Cromatica”, in vista di una maggiore sensibilizzazione di tutti i comuni delle province su tale questione. C’è bisogno di valorizzare il diritto di uguaglianza nella sua reale interpretazione e non saranno ammesse forme di intolleranza alcuna. In tale occasione è stato presentato il mediometraggio che racconta la giornata tipo di tre giovani Rom in chiave minimalista e spontanea. Partiranno di qui a poco una serie di piani per la creazione di aree attrezzate e strutture di accoglienza di piccole dimensioni e a basso impatto ambientale, per risolvere le problematiche delle baraccopoli e soprattutto per mostrare come il concetto di zingaro sia solo un modo per soddisfare il nostro bisogno psicologico.
 

Commenta Stampa
di Viviana Vignola
Riproduzione riservata ©