Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ma il Pdl fa quadrato intorno al Ministro e lo difende

L'Idv presenta mozione di sfiducia contro Scajola


L'Idv presenta mozione di sfiducia contro Scajola
03/05/2010, 12:05

ROMA - Continua a negare di avere intascato 900 mila euro da Diego Anemone, il Ministro dello SViluppo Economico Claudio Scajola; e questo nonostante le precise testimonianze dell'architetto Angelo Zampolini, prestanome per conto di Diego Anemone, e quelle delle ex proprietarie dell'appartamento per l'acquisto del quale sono stati usati quei soldi. Scajola si attiene alla sua versione che quell'appartamento gli è costato 600 mila euro (per un appartamento di 180 metri quadri, all'ultimo piano, in un palazzo al centro di Roma, con affaccio direttamente sul Colosseo; ognuno è libero di crederci, se vuole), pagati con un mutuo del San Paolo. Intanto gli arriva la difesa anche del Ministro degli Esteri, Franco Frattini, che accusa i giornali: "Scajola ha detto che ha la coscienza a posto, e io gli credo senza alcuna riserva. Questi processi fatti sui mezzi di informazione sono contro lo stato di diritto e io, invece, sono per lo stato di diritto. Le notizie riservate non vanno sui giornali, i processi si fanno in tribunale". Ancora più duro il deputato del Pdl Giorgio Stracquadanio, che inverte l'onere della prova, caricandolo sui testimoni e sui giudici: "In uno Stato di diritto sarebbe naturale, suonerebbe come 'i magistrati devono chiarire'. Finora abbiamo letto solo parole di un imputato che accusa e di persone, le venditrici dell'appartamento, che devono giustificare un movimento di assegni a loro favore segnalato all'antiriciclaggio".
Intanto l'Italia dei Valori comincia a muoversi dal punto di vista politico e prova a presentare una mozione di sfiducia. Il problema è che l'Italia dei Valori non ha i 63 deputati e i 32 senatori che sono necessari per presentarla. Avrebbe bisogno delle firme e dell'appoggio dell'Udc o del Pd per andare avanti, e arrivare almeno alla discussione. Poi l'esito è scontato, nessun parlamentare del Pdl rischierà il posto per votare contro Scajola e quindi la mozione sicuramente verrebbe respinta. Ma almeno sarebbe una discussione pubblica con cui i cittadini potrebbero essere più informati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©