Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L'Independent: Berlusconi e Gheddafi si somigliano


L'Independent: Berlusconi e Gheddafi si somigliano
12/06/2009, 17:06

Articolo dell'Indepent, che già nei giorni scorsi aveva criticato le ultime performances del nostro premier. Questa volta sotto accusa sia il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che il leader libico Mouhammar Gheddafi, in visita a Roma in questi giorni. L'articolo, scritto dall'inviato Peter Popham, fa notare che i due leader hanno molto in comune.
Innanzitutto, sono caratterizzati dal loro atteggiamento verso le donne: Gheddafi con la sua guardia del corpo amazzone; Berlusconi con l'abitudine di invitare nella sua villa in Sardegna legioni di giovani ragazze. Entrambi non nascondono il loro disprezzo per il Parlamento. Ma soprattutto entrambi hanno ampiamente dimostrato un aperto disprezzo per il problema degli immigrati. Infatti, Berlusconi ha liquidato la questione, dicendo che gli immigrati sono stati fortunati ad essere rimandati in Libia, perchè i CPT somigliano a campi di concentramento. Gheddafi, dal suo lato, ha detto degli immigrati: "Gli africani (intendendo le persone che vivono al di sotto della fascia mediterranea, ndr) non hanno problemi di asilo politico. La gente che vive nella boscaglia o nel deserto non ha problemi politici". Insomma, entrambi hanno detto che non gliene importa nulla se queste persone vivono o no; men che meno gliene importa dei loro diritti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©