Politica / Politica

Commenta Stampa

Ora il provvedimento sarà varato in Cdm

Liste pulite, c‘è ok del Senato

Oggi si attende il via definitivo alla legge di stabilità

Liste pulite, c‘è ok del Senato
21/12/2012, 12:19

ROMA – Arriva il via libera del Senato allo schema di decreto legislativo su incandidabilità e incompatibilità, ora la legge può approdare in consiglio dei ministri per essere varata in maniera definitiva.

Il nodo, come aveva annunciato il ministro degli Interni, Anna Maria Cancellieri, si è sciolto oggi quandola Commissione Bilancio del Senato, presieduta dal pidiellino Antonio Azzolini, ha dato parere non ostativo al decreto.

Il caos sulla presentazione delle candidature e le liste pulite è nato ieri: Azzolini, infatti, in un primo momento non ha voluto dare il proprio parere mettendo, così, a rischio l'ok definitivo alla norma. Ma non solo: si poteva incorrere anche nell’annullamento della delega al governo per vietare che si candidino condannati (a più di due anni di carcere). Nella delega contenuta nel ddl Anticorruzione si prevede, infatti, che i pareri delle commissioni competenti arrivino entro 60 giorni.

A Montecitorio, invece, la situazione si era già sbloccata perché l'altro presidente della commissione Bilancio, Giancarlo Giorgetti (Lega), non aveva dato il parere. “Non si registrano profili di natura finanziaria”, aveva detto, giustificando così la sua decisione.

E intanto il Governo va avanti con la legge di stabilità: dopo il via libera al Senato, arriva alla Camera. Lo ha annunciato all'Assemblea di Montecitorio il ministro dell'Economia Vittorio Grilli. La fiducia verrà votata oggi, dopo le dichiarazioni di voto trasmesse in diretta televisiva.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©