Politica / Politica

Commenta Stampa

Il premier Letta a margine del consiglio dei ministri

L'Italia cresce meno del previsto, ma deficit sarà corretto

Legge si stabilità per il 15 ottobre

L'Italia cresce meno del previsto, ma deficit sarà corretto
20/09/2013, 14:46

ROMA – A margine  del consiglio dei ministri, il presidente  Enrico Letta, ha sottolineato che   l'Italia cresce meno del previsto e il deficit è al 3,1%, ma il dato, secondo il premier,  sarà corretto entro l'anno.  Letta, continuando,  ha detto che  "l'interruzione della discesa dei tassi e la ripresa dell'instabilità politica pesa sui conti.  Per questo – ha rilevato  - non siamo stati in grado di grado di scrivere oggi 3%" nel Def.  "L'impegno a stare sotto il 3% alla fine dell'anno", secondo Letta, è un obiettivo "alla portata" e che "non necessiterà di interventi particolarmente rilevanti".  Nella Nota di Aggiornamento al Def, ha aggiunto, ''emerge un quadro che vogliamo indicare come un quadro positivo per il futuro. Ci sono elementi che ci consentono l'anno prossimo di avere stabilmente il segno più per la crescita e di avere a fine anno segnali già positivi''. Quanto alla Legge di Stabilità ha detto: ''Manterremo lo scadenzario: il 15 ottobre presenteremo la legge  che sarà il cuore dell'attività di governo e che scriviamo noi, senza costrizioni ma dentro gli impegni presi. Sarà questo il documento su cui vogliamo essere giudicati''.  

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©