Politica / Politica

Commenta Stampa

Utilizzata solo da circa 200 mila persone

Lombardia: va in pensione la "Formigoni card", costo oltre il miliardo


Lombardia: va in pensione la 'Formigoni card', costo oltre il miliardo
30/05/2013, 11:28

MILANO - La Carta regionale dei servizi della Regione Lombardia (chiamata anche "Formigoni card") sarà sostituita dalla Ressera sanitaria nazionale: l'hanno annunciato i vertici di Lombardia informatica - la società che si occupa di gestire la Crs - in Commissione Bilancio della Regione. La sostituzione dovrebbe completarsi entro il 2016. 
La Carta regionale è durata 14 anni ed è stato un vero e proprio flop. Per poterla usare bisognava andare all'Asl e chiedere il Pin e un apparecchio da agganciare al computer. Solo a quel punto si poteva utilizzare la carta per prenotare visite mediche, chiedere certificati e altro. Una procedura comunque complessa, che ha scoraggiato la possibile platea di utilizzatori, facendo sì che sono 200 mila dei quasi 10 milioni di possibili utenti lo utilizzasse seriamente. 
I costi sono stati nell'ordine di 1,5 miliardi, per lo più andati a Lombardia informatica, una società controllata dalla Regione e guidata da Giovanni Catanzaro, personaggio vicino ad Ignazio La Russa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©